«

»

Esercitazione FARANPAS 2014

Voto dei visitatori
(Voti complessivi 0 Media dei voti: 0)

Faranpas 2014Fara San Martino (CH) – Si è chiusa domenica 5 ottobre la seconda esercitazione di protezione civile e soccorso sanitario organizzata da Anpas Abruzzo.

Oltre 200 volontari provenienti da 21 associazioni regionali, 41 mezzi, 3 maxi scenari che si sono succeduti nell’intera giornata di sabato, 19 cavie, una squadra di truccatori provenienti dall’associazione locale Pegaso onlus, una squadra di sommozzatori per il recupero delle vittime in ambiente fluviale, 16 squadre di volontari, di cui 8 dedicate al soccorso sanitario e 8 alla messa in sicurezza degli scenari attraverso l’attuazione di tecniche di protezione civile: questi alcuni dei numeri di FARANPAS2014.

Palcoscenico d’eccezione è stata Fara San Martino e i suoi splendidi squarci paesaggistici, tra cui “le Gole” che hanno ospitato il maxi scenario notturno, che hanno accolto gli scenari simulando un sisma di magnitudo 5.5.

Le squadre hanno allestito in pochissime ore un campo base (video), comprensivo di Posto Medico Avanzato e cucina da campo, evacuato centri abitati ed edifici pubblici, spento incendi, ricercato dispersi, soccorso feriti coscienti e incoscienti, montato ponti radio per le radiocomunicazioni.

Dall’incolonnamento dei mezzi presso la stazione di servizio di Alento al momento dei saluti e dell’arrivederci, FARANPAS è stato un susseguirsi di azioni ed emozioni, che hanno raggiunto il culmine con il ricordo da parte dell’attuale Presidente Regionale, Serafino Montaldi, e dell’ex Presidente Regionale, Marcello Monti, di Antonio Belardi, presidente dell’Associazione Pegaso onlus scomparso prematuramente un anno e mezzo fa.

Chiusa FARANPAS 2014, il Comitato regionale abruzzese guarda allaprossima primavera nella Marsica, per le celebrazioni del centenario del terremoto di Avezzano.

All’esercitazione ha partecipato l’Università degli Studi di Chieti-Pescara che metterà a disposizione i droni che effettueranno i sopralluoghi preventivi degli scenari colpiti dal finto terremoto, dell’Ordine dei Geologi d’Abruzzo e dell’A.Ge.Pro (Associazione Nazionale Geometri Volontari per la Protezione Civile).

 

Tramite questo link è possibile esplorare l’intera galleria fotografica.

 

Fonte: ANPAS Abruzzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi