«

»

Il terremoto del 2011

Voto dei visitatori
(Voti complessivi 3 Media dei voti: 4.7)

Terremoto Magliano 2011Due scosse (domenica 9 gennaio ore 11.58, magnitudo 3.9 e 13 gennaio ore 19.55 magnitudo 3.3) hanno lasciato tanta paura in paese, oltre ai problemi dovuti a crepe sugli edifici e frane. Nella frazione di Rosciolo sono state dichiarate inagibili quattro abitazioni. Le case Ater, in via Roma, erano state lesionate già dal terremoto del 6 aprile 2009 e le ultime due scosse hanno accentuato i danni. Le famiglie sono state ospitate da parenti e in un centro di accoglienza allestito dalla locale Associazione di Volontariato di Protezione civile.

Terremoto Magliano 2011Un masso di quasi 100 tonnellate è franato a causa della seconda scossa. La roccia si è staccata nel lugo in cui è stato individuato l’epicentro del sisma. Il masso si è staccato da una parete rocciosa in località Le Coste e ha raggiunto Fonte Nuova, nei pressi del cimitero di Magliano de’ Marsi, lasciando dei solchi profondi oltre un metro. Questo ha obbligato il Sindaco Gianfranco Iacoboni a ordinare la chiusura della strada sottostante anche perchè nella stessa zona c’è in bilico un altro masso che potrebbe rotolare verso la via in questione.

 

Terremoto Magliano 2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi